“Ma non bisogna pensare male del paradosso, perché il paradosso è la passione del pensiero e il pensiero senza paradosso è come l’amante senza passione: un banale protettore. Ma il grado più alto di ogni passione è sempre quello di volere la propria fine, e così anche la più alta pssione della ragione è volere lo scandalo, anche se lo scandalo, in un modo o nell’altro, può segnare la sua fine. Questo, allora, è il supremo paradosso del pensiero: voler scoprire qualcosa che esso non può pensare.”
Søren Kierkegaard

 

Chiunque sentisse il desiderio o l’esigenza intellettuale di mettere a condivisione dei lettori un estratto breve del proprio pensiero filosofico, può inviarci un articolo breve di 1-2 pagine da inserire in questo spazio dedicato alle “briciole filosofiche”.